Vai al contenuto
  • Vai al contenuto
  • Entra in chat

    Domenica Live, lo strano caso dei Zenga: "Così vuol dire fare il padre?"


    Natoduevolte
     Share

    Recommended Posts

    • Maschio (Etero)

    Nicolò Zenga, ospite a Domenica Live, è tornato a parlare del suo rapporto difficoltoso con papà Walter. Il caso è scoppiato al Grande Fratello Vip, dopo che Andrea, altro figlio dell’ex calciatore, ha dichiarato che non ha da anni alcuna interazione con il padre. A difendere lo sportivo nello studio di Barbara d’Urso si è presentato Biagio D’Anelli, sostenendo di aver ricevuto incarico dall’allenatore di parlare per bocca sua.

    Il caso sta assumendo contorni al limite del grottesco. Nulla di grottesco ovviamente a riguardo delle frizioni padre-figli, che è un tema complesso e per nulla trascurabile. Appare però grottesco e strano che tale vicenda la si provi a risolvere in un salotto televisivo, con tra l’altro Nicolò – che ha un pensiero simile al fratello Andrea – che non ha alcuna intenzione di provocare chissà quale cataclisma. Infatti più volte ha dichiarato che avrebbe voluto un legame più intenso con Walter, ma che al contempo sta bene e non vuole in alcun modo gettare fango su di lui. Le medesime parole le ha dette Andrea.

    Insomma, a domanda diretta i due giovani hanno raccontato, in modo molto pacato ed educato, che gli sarebbe piaciuto che il padre fosse più presente nella loro vita. Tutto qui. E Biagio D’Anelli che c’entra? L’opinionista ha assicurato di essere molto amico di Zenga ‘senior’. “Non si possono dire certe cose di un campione così”, ha sostenuto. Ma che c’entra l’essere genitore con l’essere campione? Infatti Nicolò non ha afferrato il concetto (forse perché non era afferrabile).

    “Mi dispiace – ha proseguito Nicolò – che si parli di guerra e fango. Ho detto che nei momenti chiave nella mia vita non c’era. Comunque io e Andrea siamo felici e siamo stati cresciuti con altri. Ma non portiamo rancore. Mi dispiace che lui agisce per interposta persona (Biagio D’Anelli, ndr)”.

    In puntata è stata presente anche la tata che è stata vicina in passato a Nicolò e Andrea. D’Anelli le ha chiesto se tenesse un diario personale. Lei ha confermato. Sono seguite delle fumose insinuazioni dell’opinionista che hanno provocato una risata sarcastica della donna. Non si è ben compreso dove volesse arrivare D’Anelli. Chissà…

    Poi è emerso che Nicolò avrebbe intenzione di scrivere una sua biografia in cui vorrebbe raccontare degli episodi riguardanti il suo rapporto con il padre. L’allenatore, venuto a conoscenza dell’episodio, non avrebbe preso affatto bene la questione, bloccando il figlio su Instagram. Infine sono state mostrate delle foto social di Walter con i figli, contenute nella busta choc portata da Biagio a Barbara d’Urso.

    Ebbene? Che c’era di così choc? Poco, anzi nulla: gli scatti mostrano alcuni momenti in cui padre e figli sembrano spensierati. Nicolò ha spiegato che il punto è che quei momenti capitano una volta l’anno. “Nel 2017 tuo padre ha postato delle foto con un cuore, anche con te e Andrea: è vero o no? Forse ci tiene e la situazione non è come la descrivete voi?”. “Ma questo significa fare il padre?”, la replica secca di Nicolò.

    Insomma, il sunto è questo: Andrea e Nicolò sostengono che il padre Walter è stato parecchio assente dalle loro vite, lui invece assicura di aver dato tutta la sua disponibilità, nel limite del possibile, e che non è vero che li ha trascurati. Tutto qui: tanto fumo e poco arrosto.

    Link al commento
    Condividi su altri siti

     Share


    Ops! Adblock Rilevato 

    Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

    In questo sito è assolutamente vietato navigare a scrocco e con programmi che bloccano le pubblicità che forniamo, ti ricordiamo che se vuoi una navigazione del tutto priva di pubblicità, puoi iscriverti al nostro abbonamento premium, per un costo davvero irrisorio di 5.00 al mese, questo perchè FaceChat vive di pubblicità ed è grazie ad essa che può rimanere online.

    Fatta questa piccola premessa metti FaceChat nella tua whitelist o disabilitare il software per il nostro portale.

    Se non sai come fare guarda il piccolo tutorial sotto:

     

    Adblock

    1. Clicca sull'icona di Adblock presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.ea0b8c7603027c7158b4e8dd0c56a884.jpg

    2. Clicca sulla voce Non attivare sulle pagine di questo dominio.

    chrome-adblock-1.jpg.381036aff103b271443c70256f7296ce.jpg

    3. Clicca sul pulsante Escludi nel riquadro che si apre.

    chrome-adblock-3.jpg.4c72b9aae3abe401bc13e8b02fe8fa07.jpg

    4. In caso di problemi, clicca prima sull'icona di Adblock e poi sulla voce Opzioni. Clicca su PERSONALIZZA e poi su Mostra le pubblicità su una pagina web o dominio: digita facechat.it e fai clic su OK!.

    chrome-adblock-4.jpg.620389a907039143d9e84a09dab01575.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Plus

    1. Clicca sull'icona di Adblock Plus presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.242c6104286b8399bac2a44dd57a487e.jpg

    2. Clicca sulla voce Attivato su questo sito.

    chrome-adblock-plus-2.jpg.8e677ee078e1f5f4bd5b1c9f3a36f519.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Origin

    1. Clicca sull'icona di uBlock Origin presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.683e361e1341554dc0531b758169583a.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre.

    chrome-ublock-2.jpg.6fc34db758398808d868e17613242ed5.jpg

    Adblock Pro

    1. Clicca sull'icona di Adblock Pro presente in alto a destra.

    chrome-adblock-pro-1.jpg.f5ccb4a40c16e685b28eb125890853d5.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre 

    chrome-adblock-pro-2.jpg.ff614a8cfcf0dc25d638f937e7cb1660.jpg

    ______________________________

     

     

    Questi mini tutorial sono per i più famosi plugin adblock, ovviamente se il tuo plugin non rientra tra quelli citati in alto e non sai come fare cerca su san google come disabilitare il tuo.

    Clicca il pulsantino verde in basso se hai disabilitato il blocco.