Vai al contenuto
  • Vai al contenuto
  • Entra in chat

    Brave ragazze, il film è tratto da una storia vera: 3 cose da sapere


    Natoduevolte
     Share

    Recommended Posts

    • Maschio (Etero)

    Brave ragazze è una commedia leggera e spassosa, con diversi spunti di riflessione. Forse non tutti sanno che Michela Andreozzi, regista e sceneggiatrice del film, si è ispirata ad una storia vera. Più precisamente a quella de La Banda delle Amazzoni, una gang di rapinatrici francesi che hanno messo a segno alcuni colpi in Francia, tra gli anni Ottanta e Novanta. La Andreozzi e l’altro sceneggiatore Alberto Manni hanno letto un articolo di giornale e da questo hanno preso spunto per scrivere il loro lungometraggio.

    1. Brave ragazze, chi sono le protagoniste della storia vera

    Le brave ragazze della storia vera sono Laurence, Hélène, Carole, Farija e Malika. Cinque amiche di infanzia, che abitavano a L’Isle-sur-la Sorgue, nella regione di Cavaillon, una cittadina della Provenza, nota anche come la Piccola Venezia per i suoi canali molto simili alla città italiana. Tutte e cinque vivevano una vita travagliata. Laurence, madre di un bambino, racimolava soldi facendo la domestica in un motel. Hélène era una commessa sposata e madre di tre figli. Carole era una dipendente del municipio che vendeva pure le olive al mercato. Malika e Fatija erano invece due sorelle, la prima una brillante studentessa e la seconda condannata già precedentemente per furto. Tutte erano in crisi e con il bisogno di una svolta per cercare di rivitalizzare le loro esistenze.

    2. Come hanno speso tutti i soldi rubati

    Le cinque ragazze si procurarono delle armi, si vestirono da uomini e misero a segno sei rapine nelle banche di tutta la Vaucluse, nel periodo compreso tra il 1989 e il 1992. Con un bottino di 330mila franchi, le mamme rapinatrici, come furono ribattezzate dai giornali locali, spesero tutti i loro soldi nei supermercati e per comprare giocattoli ai loro bambini. Il primo colpo avvenne il 23 gennaio del 1989 al Crédit Agricole di L’Isle-sur-la-Sorgue.

    3. La cattura e il processo

    Dopo sei rapine furono scoperte e catturate a causa di un banale errore: due di loro caddero nella filiale della banca che gestiva il conto di Malika e i dipendenti le riconobbero. Le cinque furono quindi arrestate, ma divennero famose come simbolo di ribellione al sistema e alla prevaricazione della realtà maschilista. Le cinque furono condannate nel 1996 per rapine a mano armata e associazione a delinquere. Proprio perché sostenute in tutto il paese il giudice fu clemente: le donne sono state “graziate” con pene molto leggere, tra i 6 ai 18 mesi di detenzione.

    Questa vicenda non ha ispirato solo Michela Andreozzi per Brave ragazze: la sceneggiatrice e produttrice americana Jenna Bans ha tratto da questo caso di cronaca la trama della serie tv Good Girls. Il telefim è disponibile su Netflix e vede protagoniste tre madri dei sobborghi del Michigan, interpretate da Christina Hendricks, Retta e Mae Whitman.

    Link al commento
    Condividi su altri siti

     Share


    Ops! Adblock Rilevato 

    Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

    In questo sito è assolutamente vietato navigare a scrocco e con programmi che bloccano le pubblicità che forniamo, ti ricordiamo che se vuoi una navigazione del tutto priva di pubblicità, puoi iscriverti al nostro abbonamento premium, per un costo davvero irrisorio di 5.00 al mese, questo perchè FaceChat vive di pubblicità ed è grazie ad essa che può rimanere online.

    Fatta questa piccola premessa metti FaceChat nella tua whitelist o disabilitare il software per il nostro portale.

    Se non sai come fare guarda il piccolo tutorial sotto:

     

    Adblock

    1. Clicca sull'icona di Adblock presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.ea0b8c7603027c7158b4e8dd0c56a884.jpg

    2. Clicca sulla voce Non attivare sulle pagine di questo dominio.

    chrome-adblock-1.jpg.381036aff103b271443c70256f7296ce.jpg

    3. Clicca sul pulsante Escludi nel riquadro che si apre.

    chrome-adblock-3.jpg.4c72b9aae3abe401bc13e8b02fe8fa07.jpg

    4. In caso di problemi, clicca prima sull'icona di Adblock e poi sulla voce Opzioni. Clicca su PERSONALIZZA e poi su Mostra le pubblicità su una pagina web o dominio: digita facechat.it e fai clic su OK!.

    chrome-adblock-4.jpg.620389a907039143d9e84a09dab01575.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Plus

    1. Clicca sull'icona di Adblock Plus presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.242c6104286b8399bac2a44dd57a487e.jpg

    2. Clicca sulla voce Attivato su questo sito.

    chrome-adblock-plus-2.jpg.8e677ee078e1f5f4bd5b1c9f3a36f519.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Origin

    1. Clicca sull'icona di uBlock Origin presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.683e361e1341554dc0531b758169583a.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre.

    chrome-ublock-2.jpg.6fc34db758398808d868e17613242ed5.jpg

    Adblock Pro

    1. Clicca sull'icona di Adblock Pro presente in alto a destra.

    chrome-adblock-pro-1.jpg.f5ccb4a40c16e685b28eb125890853d5.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre 

    chrome-adblock-pro-2.jpg.ff614a8cfcf0dc25d638f937e7cb1660.jpg

    ______________________________

     

     

    Questi mini tutorial sono per i più famosi plugin adblock, ovviamente se il tuo plugin non rientra tra quelli citati in alto e non sai come fare cerca su san google come disabilitare il tuo.

    Clicca il pulsantino verde in basso se hai disabilitato il blocco.