Vai al contenuto
  • Vai al contenuto
  • Entra in chat

    Pauselli, perché non voleva più mostrarsi: "Le persone guardano con pietà"


    uominiedonnewitty
     Share

    Recommended Posts

    • Maschio (Etero)

    Giulia Pauselli ha spiegato la crisi delle scorse ore. Aveva inserito uno sfogo che ha preoccupato un po’ i tantissimi che la seguono con affetto e la sostengono. Giulia è all’ottavo mese di gravidanza e sta vivendo sulle montagne russe dal punto di vista delle emozioni. Da quando Marcello Sacchetta ha annunciato ad Amici che diventerà papà, Giulia è stata circondata da un affetto enorme sui social ma come sempre non mancano gli hater. Lei però ha deciso ugualmente di condividere sui social questo meraviglioso viaggio che la sta conducendo alla maternità, pur tenendo qualcosa per sé. Così ieri ha raccontato di fare fatica a mostrarsi a causa di alcuni messaggi che l’avevano spinta a riflettere.

    La gravidanza, si sa, porta anche a un’altalena di emozioni a causa degli ormoni e lei stessa aveva riconosciuto ieri, nello sfogo, che a causa degli ormoni e dei pensieri non sempre riesce a vivere in modo leggero le critiche. Si è sempre mostrata con orgoglio, ma si è chiesta se non fosse giunto il momento di iniziare a proteggere sé stessa e il piccolo che porta in grembo. Per fortuna, ha aggiunto, questi messaggi invadenti e inopportuni sono in netta minoranza, eppure sembrano avere una forza maggiore rispetto a quelli più dolci e carini. Si è sentita vulnerabile, Giulia Pauselli non voleva più mostrarsi col pancione. Non aveva aggiunto altro ieri, ma lo ha fatto oggi.

    “Eccomi qui”, ha esordito spiegando che oggi va molto meglio, anche grazie ai tanti messaggi pieni d’amore che ha ricevuto. Si è scusata per essersi mostrata vulnerabile, anche se non avrebbe dovuto. “Mi rendo conto che a volte esagero forse e mi sembro quasi patetica”, ha spiegato aggiungendo che a lei piace condividere tutto sui social, cose belle e meno belle. La gravidanza porta con sé sbalzi d’umore, momenti alti e momenti bassi. Ieri era uno di quelli bassi. Quindi Giulia Pauselli ha spiegato i motivi della crisi:

    “Ieri era un momento molto molto basso. Avevo bisogno di un po’ di supporto probabilmente. Volevo ringraziarvi e rassicurarvi, sono gli ormoni impazziti. […] A parte qualche messaggino antipatico che ho ricevuto, a volte quello che fa più male sono gli sguardi delle persone. Magari non capiscono perché vado in giro con la pancia di fuori, magari non tutti i giorni ho voglia di mettermi cose larghe. […] Alcune cose non mi vanno più e quindi metto pantaloni a vita bassa, maglie corte e mi esce la pancia. A volte ho voglia di sentirmi bella e di vestirmi come mi vestivo prima. Le persone ti guardano male, oppure con pietà”

    Sente gli sguardi addosso anche quando fa fatica a chinarsi per il pancione, oppure quando non cammina in modo normale ma barcolla un po’. Quale donna incinta agli ultimi mesi non lo fa? Non tutti i giorni riesce a ignorare questi sguardi: “Nei giorni no queste cose ti mandano ancora più giù”. Giulia Pauselli sta meglio, comunque, lo sfogo di ieri sembra aver funzionato. Ha ricevuto affetto, sostegno ed è riuscita a superare quella “piccolissima parte di persone che feriscono”. Purtroppo a volte basta un messaggio, di una persona, a rovinare una giornata soprattutto quando si vive un periodo molto sensibile, come la gravidanza.

    Mancano meno di due mesi alla nascita del figlio di Giulia Pauselli e Marcello Sacchetta e saranno i più intensi. Hanno ancora qualcosa da fare e da sistemare per l’arrivo del bambino in casa, ha la sensazione di non aver abbastanza tempo per riuscire a fare tutto e per questo va subito nel panico.

    Link al commento
    Condividi su altri siti

     Share


    Ops! Adblock Rilevato 

    Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

    In questo sito è assolutamente vietato navigare a scrocco e con programmi che bloccano le pubblicità che forniamo, ti ricordiamo che se vuoi una navigazione del tutto priva di pubblicità, puoi iscriverti al nostro abbonamento premium, per un costo davvero irrisorio di 5.00 al mese, questo perchè FaceChat vive di pubblicità ed è grazie ad essa che può rimanere online.

    Fatta questa piccola premessa metti FaceChat nella tua whitelist o disabilitare il software per il nostro portale.

    Se non sai come fare guarda il piccolo tutorial sotto:

     

    Adblock

    1. Clicca sull'icona di Adblock presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.ea0b8c7603027c7158b4e8dd0c56a884.jpg

    2. Clicca sulla voce Non attivare sulle pagine di questo dominio.

    chrome-adblock-1.jpg.381036aff103b271443c70256f7296ce.jpg

    3. Clicca sul pulsante Escludi nel riquadro che si apre.

    chrome-adblock-3.jpg.4c72b9aae3abe401bc13e8b02fe8fa07.jpg

    4. In caso di problemi, clicca prima sull'icona di Adblock e poi sulla voce Opzioni. Clicca su PERSONALIZZA e poi su Mostra le pubblicità su una pagina web o dominio: digita facechat.it e fai clic su OK!.

    chrome-adblock-4.jpg.620389a907039143d9e84a09dab01575.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Plus

    1. Clicca sull'icona di Adblock Plus presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.242c6104286b8399bac2a44dd57a487e.jpg

    2. Clicca sulla voce Attivato su questo sito.

    chrome-adblock-plus-2.jpg.8e677ee078e1f5f4bd5b1c9f3a36f519.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Origin

    1. Clicca sull'icona di uBlock Origin presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.683e361e1341554dc0531b758169583a.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre.

    chrome-ublock-2.jpg.6fc34db758398808d868e17613242ed5.jpg

    Adblock Pro

    1. Clicca sull'icona di Adblock Pro presente in alto a destra.

    chrome-adblock-pro-1.jpg.f5ccb4a40c16e685b28eb125890853d5.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre 

    chrome-adblock-pro-2.jpg.ff614a8cfcf0dc25d638f937e7cb1660.jpg

    ______________________________

     

     

    Questi mini tutorial sono per i più famosi plugin adblock, ovviamente se il tuo plugin non rientra tra quelli citati in alto e non sai come fare cerca su san google come disabilitare il tuo.

    Clicca il pulsantino verde in basso se hai disabilitato il blocco.