Vai al contenuto
  • Vai al contenuto

    Pucci non si scusa con Zorzi, anzi se la ride: la reazione dopo la bufera


    uominiedonnewitty
     Share

    Recommended Posts

    • Maschio (Etero)

    Andrea Pucci non ha battuto ciglio sulla polemica legata alla battuta su Tommaso Zorzi. Nei giorni scorsi è stato proprio Tommaso a portare alla luce una battuta che il comico fa nel suo ultimo spettacolo e che ha come protagonista proprio lui, il conduttore di Discovery. Non l’ha sentita con le sue orecchie perché non era in platea allo spettacolo, ma è stata una sua amica a raccontarglielo. Pare che Pucci sia solito fare battute su Tommaso e che nei suoi spettacoli parli di un’antipatia verso Zorzi. Forse è in nome di questa sua personale antipatia che si sente, erroneamente, in diritto di poter ironizzare su sfere private e intime.

    La battuta finita sotto accusa è la seguente: “I tamponi se eri fortunato te li facevano in una narice. Se beccavi uno str..zo anche nell’altra. Se era ancora più str…o allora anche in gola e se eri Tommaso Zorzi anche nel c..o”. Magari c’è gente che ride di questa comicità, ma in realtà ci sarebbe ben poco da ridere. Non solo perché siamo nel 2022, ma soprattutto perché viene usato il nome di un personaggio noto a caso, fuori contesto. Cosa ha a che vedere Tommaso Zorzi con i tamponi? Un bel nulla, quindi non c’è neanche il nesso, il senso alla base di questa battuta.

    Zorzi ha spiegato bene il suo punto di vista e si aspettava delle scuse da Pucci. Ha usato anche un esempio esaustivo per far meglio comprendere perché è sbagliata la battuta di Pucci: “Immaginate se io salgo su un palco a dire che ho rotto l’aspirapolvere e non so se comprarne una nuova o usare la moglie di Pucci con quello che succhia”. Lui stesso ha sottolineato che sarebbe una battuta infelice e per la quale gli direbbero “come ti permetti”. Ed è ciò che ha pensato venendo a sapere della battuta di Pucci.

    Dopo ore di polemiche, Andrea Pucci è intervenuto sulla battuta su Zorzi. In un primo momento, contattato da Fanpage, aveva fatto sapere tramite il suo staff di non avere nulla da dichiarare. Sembrava intenzionato a non commentare la vicenda, fino a qualche ora fa. Tra le sue stories di Instagram ha inserito una fotografiadi Papa Giovanni Paolo II assonnato e scritto: “Che noia le polemiche ahahahhahahah”. Insomma, se la ride di gusto. Nel frattempo, però, ha disattivato i commenti sul suo profilo Instagram. Chissà cosa avrà deciso di fare per i prossimi spettacoli: ripeterà questa battutaccia, nonostante tutto?

    Link al commento
    Condividi su altri siti

     Share


    Ops! Adblock Rilevato 

    Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

    In questo sito è assolutamente vietato navigare a scrocco e con programmi che bloccano le pubblicità che forniamo, ti ricordiamo che se vuoi una navigazione del tutto priva di pubblicità, puoi iscriverti al nostro abbonamento premium, per un costo davvero irrisorio di 5.00 al mese, questo perchè FaceChat vive di pubblicità ed è grazie ad essa che può rimanere online.

    Fatta questa piccola premessa metti FaceChat nella tua whitelist o disabilitare il software per il nostro portale.

    Se non sai come fare guarda il piccolo tutorial sotto:

     

    Adblock

    1. Clicca sull'icona di Adblock presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.ea0b8c7603027c7158b4e8dd0c56a884.jpg

    2. Clicca sulla voce Non attivare sulle pagine di questo dominio.

    chrome-adblock-1.jpg.381036aff103b271443c70256f7296ce.jpg

    3. Clicca sul pulsante Escludi nel riquadro che si apre.

    chrome-adblock-3.jpg.4c72b9aae3abe401bc13e8b02fe8fa07.jpg

    4. In caso di problemi, clicca prima sull'icona di Adblock e poi sulla voce Opzioni. Clicca su PERSONALIZZA e poi su Mostra le pubblicità su una pagina web o dominio: digita facechat.it e fai clic su OK!.

    chrome-adblock-4.jpg.620389a907039143d9e84a09dab01575.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Plus

    1. Clicca sull'icona di Adblock Plus presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.242c6104286b8399bac2a44dd57a487e.jpg

    2. Clicca sulla voce Attivato su questo sito.

    chrome-adblock-plus-2.jpg.8e677ee078e1f5f4bd5b1c9f3a36f519.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Origin

    1. Clicca sull'icona di uBlock Origin presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.683e361e1341554dc0531b758169583a.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre.

    chrome-ublock-2.jpg.6fc34db758398808d868e17613242ed5.jpg

    Adblock Pro

    1. Clicca sull'icona di Adblock Pro presente in alto a destra.

    chrome-adblock-pro-1.jpg.f5ccb4a40c16e685b28eb125890853d5.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre 

    chrome-adblock-pro-2.jpg.ff614a8cfcf0dc25d638f937e7cb1660.jpg

    ______________________________

     

     

    Questi mini tutorial sono per i più famosi plugin adblock, ovviamente se il tuo plugin non rientra tra quelli citati in alto e non sai come fare cerca su san google come disabilitare il tuo.

    Clicca il pulsantino verde in basso se hai disabilitato il blocco.