Vai al contenuto
  • Vai al contenuto
  • Entra in chat

    Albano e Samuele Bersani sotto ricatto dopo l'attacco hacker alla Siae


    uominiedonnewitty
     Share

    Recommended Posts

    • Maschio (Etero)

    Nuovi problemi per Albano Carrisi ma pure per il collega Samuele Bersani. Tutto colpa dell’attacco hacker subito dalla Siae qualche giorno fa. Alcuni dati sensibili di artisti sono stati resi pubblici mentre ad altri è stato chiesto un riscatto per la mancata pubblicazione. La Procura di Roma ha formalmente aperto un fascicolo di indagine per tentata estorsione e accesso abusivo a sistema informatico.

    Albano e Samuele Bersani, stando a quanto trapelato fino ad oggi, sono state vittime di azioni estorsive sulle quali gli inquirenti stanno svolgendo le dovute verifiche. Intanto sul dark web sono comparsi dati anagrafici e carte d’identità di altri famosi artisti i cui nomi non sono stati però ancora svelati.

    Come spiegato dall’Adnkronos alcuni cantanti sarebbero stati contattati via mail e via SMS con una richiesta di riscatto, dal valore di circa 10mila euro, con la promessa di riavere indietro i dati sensibili e soprattutto di non renderli di pubblico dominio.

    Le dichiarazioni di Albano e Samuele Bersani

    Albano Carrisi, impegnato in questo periodo su Rai Uno con Ballando con le Stelle di Milly Carlucci, ha rivelato a riguardo:

    “Sono stato ricattato dieci giorni fa via email da qualcuno che mi chiedeva gli estremi della carta perché c’erano stati dei problemi con i miei dati Siae. Non sono caduto nel tranello e ho fatto bene a non cedere al ricatto: con me non la scampano”

    Samuele Bersani, alle prese con la preparazione del nuovo tour che girerà l’Italia nella primavera 2022, si è limitato a dichiarare di aver denunciato tutto alla Polizia Postale, che sta indagando sull’entità dei malviventi.

    Entrambi, dunque, non intendono cedere al ricatto degli hacker visto che anche in caso di pagamento non vi è alcuna certezza che la parola data venga rispettata. Al momento non si conoscono i nomi degli altri artisti coinvolti in questa sbella vicenda.

    L’attacco hacker alla Siae

    L’incursione telematica ai danni della Società Italiana degli Autori ed Editori risale al 15 ottobre scorso. L’azione, partita da un indirizzo Ip russo, è stata rivendicata dal gruppo Everest.

    Sarebbero stati sottratti circa 70 gigabyte di dati corrispondenti a 28mila documenti ed è stato chiesto un riscatto per evitarne la pubblicazione. La richiesta fatta alla Siae è di 3 milioni di euro in bitcoin.

    L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Angelantonio Racanelli.

    Link al commento
    Condividi su altri siti

     Share


    Ops! Adblock Rilevato 

    Disabilita il blocco della pubblicità per proseguire.

    In questo sito è assolutamente vietato navigare a scrocco e con programmi che bloccano le pubblicità che forniamo, ti ricordiamo che se vuoi una navigazione del tutto priva di pubblicità, puoi iscriverti al nostro abbonamento premium, per un costo davvero irrisorio di 5.00 al mese, questo perchè FaceChat vive di pubblicità ed è grazie ad essa che può rimanere online.

    Fatta questa piccola premessa metti FaceChat nella tua whitelist o disabilitare il software per il nostro portale.

    Se non sai come fare guarda il piccolo tutorial sotto:

     

    Adblock

    1. Clicca sull'icona di Adblock presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.ea0b8c7603027c7158b4e8dd0c56a884.jpg

    2. Clicca sulla voce Non attivare sulle pagine di questo dominio.

    chrome-adblock-1.jpg.381036aff103b271443c70256f7296ce.jpg

    3. Clicca sul pulsante Escludi nel riquadro che si apre.

    chrome-adblock-3.jpg.4c72b9aae3abe401bc13e8b02fe8fa07.jpg

    4. In caso di problemi, clicca prima sull'icona di Adblock e poi sulla voce Opzioni. Clicca su PERSONALIZZA e poi su Mostra le pubblicità su una pagina web o dominio: digita facechat.it e fai clic su OK!.

    chrome-adblock-4.jpg.620389a907039143d9e84a09dab01575.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Plus

    1. Clicca sull'icona di Adblock Plus presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.242c6104286b8399bac2a44dd57a487e.jpg

    2. Clicca sulla voce Attivato su questo sito.

    chrome-adblock-plus-2.jpg.8e677ee078e1f5f4bd5b1c9f3a36f519.jpg

    ______________________________

     

    Adblock Origin

    1. Clicca sull'icona di uBlock Origin presente in alto a destra.

    chrome-adblock-1.jpg.683e361e1341554dc0531b758169583a.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre.

    chrome-ublock-2.jpg.6fc34db758398808d868e17613242ed5.jpg

    Adblock Pro

    1. Clicca sull'icona di Adblock Pro presente in alto a destra.

    chrome-adblock-pro-1.jpg.f5ccb4a40c16e685b28eb125890853d5.jpg

    2. Clicca sul pulsante blu in cima al menu che si apre 

    chrome-adblock-pro-2.jpg.ff614a8cfcf0dc25d638f937e7cb1660.jpg

    ______________________________

     

     

    Questi mini tutorial sono per i più famosi plugin adblock, ovviamente se il tuo plugin non rientra tra quelli citati in alto e non sai come fare cerca su san google come disabilitare il tuo.

    Clicca il pulsantino verde in basso se hai disabilitato il blocco.